Come accostarsi da un punto di vista storico alle dimensioni della distanza e dell’alterità? Qual è il rilievo effettivamente conferito dai contemporanei, nei diversi periodi e contesti, a tali aspetti dell’esperienza umana? Come raccordare in uno svolgimento persuasivo le dimensioni soggettive e oggettive di questi fenomeni? In che misura, infine, lo studio in simile prospettiva del Quattrocento e della prima età moderna illumina, o può illuminare, il nostro presente multiculturale e globalizzato. Il saggio esamina il fondamentale contributo offerto dal mondo italiano all’interpretazione dell’avvio della moderna mondializzazione: figure come quelle di Pietro Martire d’Anghiera, Giovanni Battista Ramusio, Giovanni Botero, si rivelano capaci di tradurre in un idioma condiviso dal pubblico europeo e di cartografare i processi, fra loro interconnessi, dell’irreversibile avvicinamento fra mondi separati di cui si avvertono le avvisaglie fra Quattro e Cinquecento e la non meno inarrestabile intensificazione dei rapporti fra l’Europa e il resto del globo. Proprio lo studio – uno studio attento all’interazione fra dimensione oggettiva e soggettiva e alla polifonia dei soggetti storici – dei tempi e degli spazi di tale irreversibile tendenza verso l’integrazione delle diverse parti del mondo che accompagna, fra spinte e controspinte, aperture e chiusure, la modernità ci può consentire di storicizzare in modo sempre più persuasivo le categorie di “mondializzazione”, “globalizzazione”, “espansione europea” ed “eurocentrismo”, restituendo alla prima età moderna la sua centralità nella formazione storica di fenomeni, percezioni e concetti che continuano a costituire una componente essenziale della vita internazionale contemporanea.

'Pensare il mondo' nella prima età moderna : un itinerario fra umanesimo, diplomazia e pedagogia edificante / M.M. Benzoni - In: Lontano da dove. Sensazioni, aspirazioni, direzioni, spazi fra Quattrocento e Seicento. / B.Baldi, M. M.Benzoni, G.Benzoni, H.Sato, D.Bigalli ; [a cura di] B.Baldi, M. M.Benzoni. - Milano : Edizioni Unicopli, 2009. - ISBN 9788840013640. - pp. 41-107

'Pensare il mondo' nella prima età moderna : un itinerario fra umanesimo, diplomazia e pedagogia edificante.

M.M. Benzoni
Primo
2009

Abstract

Come accostarsi da un punto di vista storico alle dimensioni della distanza e dell’alterità? Qual è il rilievo effettivamente conferito dai contemporanei, nei diversi periodi e contesti, a tali aspetti dell’esperienza umana? Come raccordare in uno svolgimento persuasivo le dimensioni soggettive e oggettive di questi fenomeni? In che misura, infine, lo studio in simile prospettiva del Quattrocento e della prima età moderna illumina, o può illuminare, il nostro presente multiculturale e globalizzato. Il saggio esamina il fondamentale contributo offerto dal mondo italiano all’interpretazione dell’avvio della moderna mondializzazione: figure come quelle di Pietro Martire d’Anghiera, Giovanni Battista Ramusio, Giovanni Botero, si rivelano capaci di tradurre in un idioma condiviso dal pubblico europeo e di cartografare i processi, fra loro interconnessi, dell’irreversibile avvicinamento fra mondi separati di cui si avvertono le avvisaglie fra Quattro e Cinquecento e la non meno inarrestabile intensificazione dei rapporti fra l’Europa e il resto del globo. Proprio lo studio – uno studio attento all’interazione fra dimensione oggettiva e soggettiva e alla polifonia dei soggetti storici – dei tempi e degli spazi di tale irreversibile tendenza verso l’integrazione delle diverse parti del mondo che accompagna, fra spinte e controspinte, aperture e chiusure, la modernità ci può consentire di storicizzare in modo sempre più persuasivo le categorie di “mondializzazione”, “globalizzazione”, “espansione europea” ed “eurocentrismo”, restituendo alla prima età moderna la sua centralità nella formazione storica di fenomeni, percezioni e concetti che continuano a costituire una componente essenziale della vita internazionale contemporanea.
mondializzazione ; storia delle relazioni internazionali ; storia della cultura ; storia moderna ; Anghiera P.M. d'; Botero G.; Ramusio G. B.
Settore M-STO/02 - Storia Moderna
Book Part (author)
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/68688
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact