L'opponibilità delle convenzioni d'arbitrato al curatore fallimentare