Populismo penale e riforme in atto: il ruolo della vittima