Quale tecnica anestesiologica, quali farmaci e quali dosaggi per il paziente "fragile"?