L'universalismo nella Carta del Carnaro (ovvero del gioco armonioso delle diversità)