Finitezza dell'uomo, infinità della ricerca (Platone, Aristotele)