L'immagine divistica di Valentina Cortese sui rotocalchi italiani tra gli anni '40 e '50