L'annullamento d'ufficio tra vincoli e discrezionalità