OBJECTIVE Elderly patients are legally assumed to be competent to give consent to medical treatment. When patients are unable to make a decision on assenting or refusing treatment; if they cannot understand and remember the information provided, andor cannot use that information when considering their decision, the decision-making capacity of the patient should be evaluated with specific clinical tools, since consent obtained from an incompetent patient is invalid. The clinical tool should be simple and easy to use, be replicable, and should require a short administration time and, possibly, no formal training. MATERIALS AND METHODS We have considered frequently used clinical screening methods for cognitive impairment, such as the MacArthur Competence Assessment Tool for Treatment (Mac-CAT-T), the Aid to Capacity Evaluation (ACE) and the Mini Mental State Examination (MMSE), to evaluate the decision-making capacity of the patient. RESULTS The MMSE is a very simple bedside clinical tool, does not require specific training, takes less than 10 minutes to complete, is objective and uses scores indicating decreasing cognitive function. The scores range from 0 to 30: a MMSE score of 0 to 17 increases the likelihood of lack of capacity, a score of 18 to 23 indicates mild cognitive impairment, while a score of 24 to 30 significantly reduces the likelihood of incapacity. CONCLUSIONS The Mini Mental State Examination can be considered the clinical tool more suitable for the physician in the daily practice. In patients with a low MMSE score, suggesting likelihood of lack of capacity, it will be necessary that the consent to medical procedures be granted by a surrogate decision maker, according to the laws and jurisdiction of the country involved.

La capacità di un paziente anziano di prendere delle decisioni mediche deve essere considerata sempre valida, indipendentemente dall’età. Quando il paziente, però, non è in grado di accettare o rifiutare un trattamento, non può comprendere e ricordare le informazioni ricevute e/o non può utilizzare tali informazioni quando deve esprimere la propria decisione, è necessario valutare la sua capacità decisionale mediante strumenti clinici obiettivi, poiché il consenso ottenuto da un paziente privo di capacità decisionale non è legalmente valido. Lo strumento per la valutazione della capacità decisionale dovrebbe essere semplice e di facile uso, obiettivo e replicabile; dovrebbe poter essere somministrato in breve tempo e, possibilmente, non richiedere alcun addestramento formale. MATERIALI E METODI Nel presente lavoro sono stati presi in considerazione i metodi di screening più frequentemente utilizzati per valutare la capacità decisionale del paziente: il MacArthur Competence Assessment Tool for Treatment (MacCAT-T), l’Aid to Capacity Evaluation (ACE) e il Mini Mental State Examination (MMSE). RISULTATI Il MMSE è uno strumento clinico di semplice utilizzo, non richiede una formazione specifica, può essere somministrato in meno di 10 minuti, è un test obiettivo e, anche se non è stato creato specificamente per valutare l’incapacità, utilizza punteggi facilmente fruibili dal medico. Il punteggio va da 0 a 30: un punteggio MMSE da 0 a 17 si associa a elevata probabilità di incapacità decisionale; un punteggio da 18 a 23 indica un lieve deficit cognitivo, mentre il punteggio da 24 a 30 riduce significativamente la probabilità di perdita dell’autonomia decisionale. CONCLUSIONI Il Mini Mental State Examination può essere considerato lo strumento clinico più adatto per il medico nella pratica quotidiana. Nei pazienti con un basso punteggio MMSE, che suggerisce la probabilità di mancanza di capacità decisionale, sarà necessario che il consenso alle procedure mediche sia concesso da un tutore legale o dall’amministratore di sostegno, secondo le leggi e la giurisdizione del paese coinvolto.

Informed consent in elderly people: assessing the patient’s decision-making capacity = Consenso informato al trattamento medico: valutazione della capacità decisionale del paziente anziano / C. Tommasino, C. Petrini. - In: DENTAL CADMOS. - ISSN 0011-8524. - 86:7(2018), pp. 612-619.

Informed consent in elderly people: assessing the patient’s decision-making capacity = Consenso informato al trattamento medico: valutazione della capacità decisionale del paziente anziano

C. Tommasino
;
2018

Abstract

La capacità di un paziente anziano di prendere delle decisioni mediche deve essere considerata sempre valida, indipendentemente dall’età. Quando il paziente, però, non è in grado di accettare o rifiutare un trattamento, non può comprendere e ricordare le informazioni ricevute e/o non può utilizzare tali informazioni quando deve esprimere la propria decisione, è necessario valutare la sua capacità decisionale mediante strumenti clinici obiettivi, poiché il consenso ottenuto da un paziente privo di capacità decisionale non è legalmente valido. Lo strumento per la valutazione della capacità decisionale dovrebbe essere semplice e di facile uso, obiettivo e replicabile; dovrebbe poter essere somministrato in breve tempo e, possibilmente, non richiedere alcun addestramento formale. MATERIALI E METODI Nel presente lavoro sono stati presi in considerazione i metodi di screening più frequentemente utilizzati per valutare la capacità decisionale del paziente: il MacArthur Competence Assessment Tool for Treatment (MacCAT-T), l’Aid to Capacity Evaluation (ACE) e il Mini Mental State Examination (MMSE). RISULTATI Il MMSE è uno strumento clinico di semplice utilizzo, non richiede una formazione specifica, può essere somministrato in meno di 10 minuti, è un test obiettivo e, anche se non è stato creato specificamente per valutare l’incapacità, utilizza punteggi facilmente fruibili dal medico. Il punteggio va da 0 a 30: un punteggio MMSE da 0 a 17 si associa a elevata probabilità di incapacità decisionale; un punteggio da 18 a 23 indica un lieve deficit cognitivo, mentre il punteggio da 24 a 30 riduce significativamente la probabilità di perdita dell’autonomia decisionale. CONCLUSIONI Il Mini Mental State Examination può essere considerato lo strumento clinico più adatto per il medico nella pratica quotidiana. Nei pazienti con un basso punteggio MMSE, che suggerisce la probabilità di mancanza di capacità decisionale, sarà necessario che il consenso alle procedure mediche sia concesso da un tutore legale o dall’amministratore di sostegno, secondo le leggi e la giurisdizione del paese coinvolto.
OBJECTIVE Elderly patients are legally assumed to be competent to give consent to medical treatment. When patients are unable to make a decision on assenting or refusing treatment; if they cannot understand and remember the information provided, andor cannot use that information when considering their decision, the decision-making capacity of the patient should be evaluated with specific clinical tools, since consent obtained from an incompetent patient is invalid. The clinical tool should be simple and easy to use, be replicable, and should require a short administration time and, possibly, no formal training. MATERIALS AND METHODS We have considered frequently used clinical screening methods for cognitive impairment, such as the MacArthur Competence Assessment Tool for Treatment (Mac-CAT-T), the Aid to Capacity Evaluation (ACE) and the Mini Mental State Examination (MMSE), to evaluate the decision-making capacity of the patient. RESULTS The MMSE is a very simple bedside clinical tool, does not require specific training, takes less than 10 minutes to complete, is objective and uses scores indicating decreasing cognitive function. The scores range from 0 to 30: a MMSE score of 0 to 17 increases the likelihood of lack of capacity, a score of 18 to 23 indicates mild cognitive impairment, while a score of 24 to 30 significantly reduces the likelihood of incapacity. CONCLUSIONS The Mini Mental State Examination can be considered the clinical tool more suitable for the physician in the daily practice. In patients with a low MMSE score, suggesting likelihood of lack of capacity, it will be necessary that the consent to medical procedures be granted by a surrogate decision maker, according to the laws and jurisdiction of the country involved.
Elderly; Decision-Making Capacity; Aid to Capacity Evaluation (ACE); MacArthur Competence; Assessment Tool for Treatment (MacCAT-T); Mini Mental State Examination; (MMSE)
Settore MED/41 - Anestesiologia
Article (author)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2018 Dental Cadmos.pdf

accesso aperto

Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 151.9 kB
Formato Adobe PDF
151.9 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2434/642508
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 0
social impact