L’epigenetica consiste di tutte quelle modificazioni che regolano l’espressione genica senza alterare la sequenza del DNA. Caratteristiche materne (come lo stato nutrizionale, il BMI) e fattori ambientali (come il fumo materno, lo smog, la sedentarietà materna,ecc) possono modificare l’espressione genica placentare e fetale attraverso alterazioni epigenetiche, andando così ad influenzare il fetal programming. In particolare l’ambiente nutrizionale materno-fetale influisce sugli esiti della gravidanza modificando la traiettoria dello sviluppo intrauterino con effetti che possono diventare apparenti in qualunque momento della vita futura dell’individuo. Questo è quanto descrive La teoria della DOhaD, developmental origin of Health and Disease, secondo cui il rischio di patologie nell’adulto è modulato da fattori in utero e sin da prima del concepimento. L’effetto epigenetico di molti nutrienti è ben documentato. Studi su animali e recentemente anche sull’essere umano hanno riportato come l’intake materno di determinati nutrienti può favorire o meno il profilo epigenetico placentare e fetale, portando ad esiti diversi della gravidanza. La dieta di entrambi i genitori incide infatti sulle modificazioni genetiche della prole, portando laddove non corretta (come in caso di obesità materna o paterna) all’aumentato rischio di sviluppo di patologie cardiovascolari e metaboliche, e influenzando la plasticità del sistema nervoso centrale. recentemente è stato riportato anche che la dieta e lo stato nutrizionale materno possono indurre modificazioni all’epigenetica del feto anche attraverso modificazioni del microbioma intestinale del feto stesso. Le caratterizzazioni molecolari che negli ultimi anni stanno chiarendo i meccanismi epigenetici del fetal progrsamming potrebbero essere usate in futuro per la diagnosi precoce e possibili terapie per le patologie della gravidanza.

Epigenetica: effetti sul feto / C. Mando'. ((Intervento presentato al 16. convegno Congresso Regionale AOGOI tenutosi a Modena nel 2018.

Epigenetica: effetti sul feto

C. Mando'
2018

Abstract

L’epigenetica consiste di tutte quelle modificazioni che regolano l’espressione genica senza alterare la sequenza del DNA. Caratteristiche materne (come lo stato nutrizionale, il BMI) e fattori ambientali (come il fumo materno, lo smog, la sedentarietà materna,ecc) possono modificare l’espressione genica placentare e fetale attraverso alterazioni epigenetiche, andando così ad influenzare il fetal programming. In particolare l’ambiente nutrizionale materno-fetale influisce sugli esiti della gravidanza modificando la traiettoria dello sviluppo intrauterino con effetti che possono diventare apparenti in qualunque momento della vita futura dell’individuo. Questo è quanto descrive La teoria della DOhaD, developmental origin of Health and Disease, secondo cui il rischio di patologie nell’adulto è modulato da fattori in utero e sin da prima del concepimento. L’effetto epigenetico di molti nutrienti è ben documentato. Studi su animali e recentemente anche sull’essere umano hanno riportato come l’intake materno di determinati nutrienti può favorire o meno il profilo epigenetico placentare e fetale, portando ad esiti diversi della gravidanza. La dieta di entrambi i genitori incide infatti sulle modificazioni genetiche della prole, portando laddove non corretta (come in caso di obesità materna o paterna) all’aumentato rischio di sviluppo di patologie cardiovascolari e metaboliche, e influenzando la plasticità del sistema nervoso centrale. recentemente è stato riportato anche che la dieta e lo stato nutrizionale materno possono indurre modificazioni all’epigenetica del feto anche attraverso modificazioni del microbioma intestinale del feto stesso. Le caratterizzazioni molecolari che negli ultimi anni stanno chiarendo i meccanismi epigenetici del fetal progrsamming potrebbero essere usate in futuro per la diagnosi precoce e possibili terapie per le patologie della gravidanza.
Settore MED/49 - Scienze Tecniche Dietetiche Applicate
Epigenetica: effetti sul feto / C. Mando'. ((Intervento presentato al 16. convegno Congresso Regionale AOGOI tenutosi a Modena nel 2018.
Conference Object
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
PROGRAMMA XVI Congresso AOGOI Modena nov18.pdf

accesso aperto

Tipologia: Altro
Dimensione 697.97 kB
Formato Adobe PDF
697.97 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/638827
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact