Il tema delle analisi contenute in questo volume è costituito dal delicato e complesso rapporto tra la finzionalità della testimonianza e la testimonialità della finzione letteraria. Le opere prese in considerazione sono in due casi testimonianze – vere o false – della Shoah, e in altri tre casi romanzi, vale a dire finzioni dichiarate sulla Shoah. Quattro di queste opere furono al centro di veri e propri scandali letterari, che fecero molto scalpore e occuparono a lungo le pagine culturali dei giornali e la critica internazionale. Il filo rosso che unisce queste opere è rappresentato dal furto d’identità e quindi dalla falsa testimonianza: in due casi l’argomento è oggetto della rappresentazione letteraria (La tela, di Benjamin Stein e Il nazista e il barbiere, di Edgar Hilsenrath), mentre in altre due occasioni è l’autore stesso a essersi appropriato attraverso la scrittura di un’identità non sua (Frantumi, di Binjamin Wilkomirski e La tana di fango, di Wolfgang Koeppen).

Ladri di identità : dalla falsa testimonianza alla testimonianza come finzione nella letteratura tedesca della Shoah / A. Costazza. - Milano : Mimesis, 2019. - ISBN 9788857552255.

Ladri di identità : dalla falsa testimonianza alla testimonianza come finzione nella letteratura tedesca della Shoah

A. Costazza
Primo
2019

Abstract

Il tema delle analisi contenute in questo volume è costituito dal delicato e complesso rapporto tra la finzionalità della testimonianza e la testimonialità della finzione letteraria. Le opere prese in considerazione sono in due casi testimonianze – vere o false – della Shoah, e in altri tre casi romanzi, vale a dire finzioni dichiarate sulla Shoah. Quattro di queste opere furono al centro di veri e propri scandali letterari, che fecero molto scalpore e occuparono a lungo le pagine culturali dei giornali e la critica internazionale. Il filo rosso che unisce queste opere è rappresentato dal furto d’identità e quindi dalla falsa testimonianza: in due casi l’argomento è oggetto della rappresentazione letteraria (La tela, di Benjamin Stein e Il nazista e il barbiere, di Edgar Hilsenrath), mentre in altre due occasioni è l’autore stesso a essersi appropriato attraverso la scrittura di un’identità non sua (Frantumi, di Binjamin Wilkomirski e La tana di fango, di Wolfgang Koeppen).
Das heikle und komplexe Verhältnis zwischen der Fiktionalität der Zeugenaussage und dem Zeugniswert der literarischen Fiktion bildet das Hauptthema der in diesem Buch enthaltenen Analysen. Bei den untersuchten Werken handelt es sich in zwei Fällen um – wahre oder falsche – Zeugnisse der Shoah, in drei weiteren Fällen um Romane, d.h. um ausdrückliche Fiktionen über die Shoah. Vier dieser Werke waren auch Mittelpunkt literarischer Skandale, die große Aufregung verursachten und lange Zeit die Feuilletons und die internationale Kritik beschäftigten. Der rote Faden, der diese Werke verbindet, ist das Thema des Identitätsraubes und somit der falschen Zeugenaussage: In zwei Fällen ist das Thema Gegenstand der literarischen Darstellung (Die Leinwand, von Benjamin Stein und Der Nazi & der Friseur von Edgar Hilsenrath), während in zwei weiteren Fällen der Autor selbst sich durch das Schreiben der Identität eines Anderen bemächtigt hat (Bruchstücke, von Binjamin Wilkomirski und Jakob Littners Aufzeichnungen aus einem Erdloch, von Wolfgang Koeppen).
Shoah; testimonianza; Binjamin Wilkomirski; Jakob Littner; Wolfgang Koeppen; Benjamin Stein; Edgar Hilsenrath
Settore L-LIN/13 - Letteratura Tedesca
Ladri di identità : dalla falsa testimonianza alla testimonianza come finzione nella letteratura tedesca della Shoah / A. Costazza. - Milano : Mimesis, 2019. - ISBN 9788857552255.
Book (author)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Costazza Ladri di identità ST.pdf

accesso riservato

Descrizione: Versione pdf del volume
Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 2.58 MB
Formato Adobe PDF
2.58 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2434/637052
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact