The Cronica generalis sive universalis written by Galvaneus de la Flamma († 1345 ca.) includes a section devoted to Ethiopian matter, consequently entitled Ystoria Ethiopie. This section depends on a previous work called Tractatus de mappa Ianuensi quam composuit sacerdos Sancti Marchi de Ianua, which must be identified with a book known so far only by a passage in Giacomo Filippo Foresti’s Supplementum chronicarum (first edition 1483); the author of the Tractatus de mappa is Iohannes de Carignano, a Genoese priest who drew and signed a map of Europe and Mediterranean Sea in the first decades of 14th Century. Quoting the Tractatus de mappa, Galvaneus provides new details about two famous and puzzling events of the years 1290-1315: the Ethiopian legation to the king of Spain (and to the pope), which is supposed to be the first diplomatic contact between Ethiopia and Latin Europa in the Middle Ages; and the voyage of the Vivaldi brothers, who sailed from Genoa in the direction of Atlantic Ocean, searching a new course to reach India. Furthermore, the Tractatus contains a description of politic and religious customs of Ethiopia, as accounted by the ambassadors during their halt in Genoa. This article provides an edition of the Ethiopian section in the Cronica universalis (unpublished and preserved in only one manuscript, now in a private collection), with a first survey of its contents.

La Cronica generalis sive universalis di Galvano Fiamma († 1345 ca.) include una sezione chiamata Ystoria Ethiopie e dedicata alla descrizione dell’omonima regione. Questa sezione dipende da un'opera precedente, chiamata Tractatus de mappa Ianuensi quam composuit sacerdos Sancti Marchi de Ianua, da identificarsi con un libro conosciuto finora solo da un passaggio nel Supplementum chronicarum di Giacomo Filippo Foresti (prima edizione 1483); l'autore del Tractatus de mappa è Giovanni di Carignano, un prete genovese finora noto per aver che disegnato e firmato una mappa dell'Europa e del Mar Mediterraneo nei primi decenni del XIV secolo. Citando il Tractatus de mappa, Galvano fornisce nuovi dettagli su due famosi e sconcertanti eventi degli anni 1290-1315: l’ambasceria etiope al re di Spagna (e al papa), che si suppone essere il primo contatto diplomatico tra l'Etiopia e l'Europa latina nel Medioevo; e il viaggio dei fratelli Vivaldi, che navigarono da Genova in direzione dell'Oceano Atlantico, cercando una nuova rotta per raggiungere l'India. Inoltre, il Tractatus, come citato da Galvano, conteneva una descrizione dei costumi politici e religiosi dell'Etiopia, che si dicono raccontati dagli ambasciatori durante la loro sosta a Genova. Questo articolo fornisce un'edizione della sezione etiopica della Cronica universalis (inedita e conservata in un solo manoscritto, ora in una collezione privata), con una prima indagine sul suo contenuto.

Galvano Fiamma e Giovanni da Carignano : una nuova fonte sull'ambasceria etiopica a Clemente V e sulla spedizione oceanica dei fratelli Vivaldi / P. Chiesa. - In: ITINERARIA. - ISSN 1594-1019. - 17(2018), pp. 63-107.

Galvano Fiamma e Giovanni da Carignano : una nuova fonte sull'ambasceria etiopica a Clemente V e sulla spedizione oceanica dei fratelli Vivaldi

P. Chiesa
2018

Abstract

La Cronica generalis sive universalis di Galvano Fiamma († 1345 ca.) include una sezione chiamata Ystoria Ethiopie e dedicata alla descrizione dell’omonima regione. Questa sezione dipende da un'opera precedente, chiamata Tractatus de mappa Ianuensi quam composuit sacerdos Sancti Marchi de Ianua, da identificarsi con un libro conosciuto finora solo da un passaggio nel Supplementum chronicarum di Giacomo Filippo Foresti (prima edizione 1483); l'autore del Tractatus de mappa è Giovanni di Carignano, un prete genovese finora noto per aver che disegnato e firmato una mappa dell'Europa e del Mar Mediterraneo nei primi decenni del XIV secolo. Citando il Tractatus de mappa, Galvano fornisce nuovi dettagli su due famosi e sconcertanti eventi degli anni 1290-1315: l’ambasceria etiope al re di Spagna (e al papa), che si suppone essere il primo contatto diplomatico tra l'Etiopia e l'Europa latina nel Medioevo; e il viaggio dei fratelli Vivaldi, che navigarono da Genova in direzione dell'Oceano Atlantico, cercando una nuova rotta per raggiungere l'India. Inoltre, il Tractatus, come citato da Galvano, conteneva una descrizione dei costumi politici e religiosi dell'Etiopia, che si dicono raccontati dagli ambasciatori durante la loro sosta a Genova. Questo articolo fornisce un'edizione della sezione etiopica della Cronica universalis (inedita e conservata in un solo manoscritto, ora in una collezione privata), con una prima indagine sul suo contenuto.
The Cronica generalis sive universalis written by Galvaneus de la Flamma († 1345 ca.) includes a section devoted to Ethiopian matter, consequently entitled Ystoria Ethiopie. This section depends on a previous work called Tractatus de mappa Ianuensi quam composuit sacerdos Sancti Marchi de Ianua, which must be identified with a book known so far only by a passage in Giacomo Filippo Foresti’s Supplementum chronicarum (first edition 1483); the author of the Tractatus de mappa is Iohannes de Carignano, a Genoese priest who drew and signed a map of Europe and Mediterranean Sea in the first decades of 14th Century. Quoting the Tractatus de mappa, Galvaneus provides new details about two famous and puzzling events of the years 1290-1315: the Ethiopian legation to the king of Spain (and to the pope), which is supposed to be the first diplomatic contact between Ethiopia and Latin Europa in the Middle Ages; and the voyage of the Vivaldi brothers, who sailed from Genoa in the direction of Atlantic Ocean, searching a new course to reach India. Furthermore, the Tractatus contains a description of politic and religious customs of Ethiopia, as accounted by the ambassadors during their halt in Genoa. This article provides an edition of the Ethiopian section in the Cronica universalis (unpublished and preserved in only one manuscript, now in a private collection), with a first survey of its contents.
Galvaneus de la Flamma; Iohannes de Carignano; Medieval Cartography; Vivaldi Brothers; History of Ethiopia; Galvano Fiamma
Settore L-FIL-LET/08 - Letteratura Latina Medievale e Umanistica
Settore M-STO/01 - Storia Medievale
Settore M-GGR/01 - Geografia
Article (author)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
03-CHIESA.pdf

accesso aperto

Descrizione: articolo pubblicato
Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 208.29 kB
Formato Adobe PDF
208.29 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2434/634781
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact