Since the critical reception and collecting fortune of Leonardo Cremonini in USA between 1952 and 1964 was stable and widespread, it is a model study case in order to understand specific features of American interest in Italian art until the beginning of ‘60s and some dynamics of American exhibitions and market system. The essay – thanks to some unpublished archives material that complet and correct some mistakes in the Cremonini’s biography usually known – analyses the solo and collectinve show held in US, throught the strong and effective promoting activity by Catherine Viviano. In 1950 she has opend in New York a gallery devoted to Italian art. Collecting works of Cremonini increased as well as the value of his works. The essay focused on the features of the American art system and on the features of Cremonini’s works that could explain the motives of his success in American market and of his fast fall.

La fortuna critica e collezionistica di Leonardo Cremonini negli Stati Uniti tra il 1952 e il 1964 è costante e capillare, e si delinea come caso studio esemplare per comprendere specifiche caratteristiche dell’interesse americano per l’arte italiana fino all’inizio degli anni ’60 e certe dinamiche del sistema espositivo e del mercato statunitense. Il saggio – grazie anche a una serie di documenti inediti provenienti da archivi americani che colmano lacune e correggono errori della biografia dell’artista – ricostruisce le vicende espositive di Cremonini favorite dall’intensa ed efficace attività pubblicistica di Catherine Viviano, che nel 1950 apre a New York una galleria dedicata all’arte italiana, e la crescita del collezionismo museale e privato che va di pari passo a quello del valore di mercato delle sue opere. In particolare, si cerca di evidenziare le ragioni sistemiche e quelle specificatamente legate all’opera di Cremonini che possano spiegare la rapida ascesa di questo suo successo nel mercato americano e il suo ancor più veloce crollo.

Un caso singolare : il mercato americano di Leonardo Cremonini durante gli anni ’50 / D. Colombo. - In: RICERCHE DI S/CONFINE. - ISSN 2038-8411. - 8:1(2017), pp. 21-45.

Un caso singolare : il mercato americano di Leonardo Cremonini durante gli anni ’50

D. Colombo
2017

Abstract

La fortuna critica e collezionistica di Leonardo Cremonini negli Stati Uniti tra il 1952 e il 1964 è costante e capillare, e si delinea come caso studio esemplare per comprendere specifiche caratteristiche dell’interesse americano per l’arte italiana fino all’inizio degli anni ’60 e certe dinamiche del sistema espositivo e del mercato statunitense. Il saggio – grazie anche a una serie di documenti inediti provenienti da archivi americani che colmano lacune e correggono errori della biografia dell’artista – ricostruisce le vicende espositive di Cremonini favorite dall’intensa ed efficace attività pubblicistica di Catherine Viviano, che nel 1950 apre a New York una galleria dedicata all’arte italiana, e la crescita del collezionismo museale e privato che va di pari passo a quello del valore di mercato delle sue opere. In particolare, si cerca di evidenziare le ragioni sistemiche e quelle specificatamente legate all’opera di Cremonini che possano spiegare la rapida ascesa di questo suo successo nel mercato americano e il suo ancor più veloce crollo.
Since the critical reception and collecting fortune of Leonardo Cremonini in USA between 1952 and 1964 was stable and widespread, it is a model study case in order to understand specific features of American interest in Italian art until the beginning of ‘60s and some dynamics of American exhibitions and market system. The essay – thanks to some unpublished archives material that complet and correct some mistakes in the Cremonini’s biography usually known – analyses the solo and collectinve show held in US, throught the strong and effective promoting activity by Catherine Viviano. In 1950 she has opend in New York a gallery devoted to Italian art. Collecting works of Cremonini increased as well as the value of his works. The essay focused on the features of the American art system and on the features of Cremonini’s works that could explain the motives of his success in American market and of his fast fall.
Leonardo Cremoni; Stati Uniti; Catherine Viviano Gallery; mercato; anni '50
Settore L-ART/03 - Storia dell'Arte Contemporanea
Article (author)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
DColombo_Cremonini_Sconfine 2017.pdf

accesso aperto

Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 1.26 MB
Formato Adobe PDF
1.26 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2434/631650
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact