"Codice dei lavori" e autonomia collettiva