La coscienza di Zeno e un (presunto) caso di frazionamento del credito