Insegnamento e apprendimento: un incontro imperfetto?