Giulio Sambon e la sua collezione: dal commercio antiquario alla raccolta pubblica