Il ColorChecker è uno strumento usato nel campo della fotografia digitale per eseguire una calibrazione cromatica. Il pannello composto da 24 tasselli a colori viene inserito all’interno di una fotografia digitale per avere una acquisizione di valori di riferimento noti. L’idea è quella che conoscendo i valori del ColorChecker e correggendo quelli relativi acquisiti si può calibrare cromaticamente tutta l’immagine. L’obiettivo di questo lavoro è testare i limiti e l’affidabilità dell’uso del ColorChecker. A questo scopo sono state acquisite immagini fotografiche digitali a colori contenenti il ColorChecker a diverse condizioni di illuminazione e distanze dall’obiettivo. Dopo aver corretto le immagini rispetto a un punto di bianco ottenuto dall’apposito tassello del ColorChecker, è stata valutata la variabilità dei tasselli colorati rispetto ai dati di fabbrica. Sono stati inoltre misurati il range dinamico relativo del ColorChecker e la linearità dei valori di luminanza dei tasselli in scala di grigi rapportati ai valori corrispondenti dei dati di fabbrica.

Fidarsi o no del ColorChecker? / A. Pezzotta, M.P. Lanaro, M. Pessotto, A. Rizzi. ((Intervento presentato al 14. convegno Conferenza del Colore tenutosi a Firenze nel 2018.

Fidarsi o no del ColorChecker?

M.P. Lanaro
Secondo
;
A. Rizzi
Ultimo
2018-09-11

Abstract

Il ColorChecker è uno strumento usato nel campo della fotografia digitale per eseguire una calibrazione cromatica. Il pannello composto da 24 tasselli a colori viene inserito all’interno di una fotografia digitale per avere una acquisizione di valori di riferimento noti. L’idea è quella che conoscendo i valori del ColorChecker e correggendo quelli relativi acquisiti si può calibrare cromaticamente tutta l’immagine. L’obiettivo di questo lavoro è testare i limiti e l’affidabilità dell’uso del ColorChecker. A questo scopo sono state acquisite immagini fotografiche digitali a colori contenenti il ColorChecker a diverse condizioni di illuminazione e distanze dall’obiettivo. Dopo aver corretto le immagini rispetto a un punto di bianco ottenuto dall’apposito tassello del ColorChecker, è stata valutata la variabilità dei tasselli colorati rispetto ai dati di fabbrica. Sono stati inoltre misurati il range dinamico relativo del ColorChecker e la linearità dei valori di luminanza dei tasselli in scala di grigi rapportati ai valori corrispondenti dei dati di fabbrica.
Settore INF/01 - Informatica
Fidarsi o no del ColorChecker? / A. Pezzotta, M.P. Lanaro, M. Pessotto, A. Rizzi. ((Intervento presentato al 14. convegno Conferenza del Colore tenutosi a Firenze nel 2018.
Conference Object
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
colochecker.pdf

accesso aperto

Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 1.87 MB
Formato Adobe PDF
1.87 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2434/596745
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact