Il figlio morto in guerra e quello sopravvissuto in un racconto di Gadda