Nel presente studio è stata condotta un’analisi tecnico-economica su tre cantieri a diverso grado di innovazione per la distribuzione di agrofarmaci su colture specializzate, a partire da dati scientifici presenti in letteratura. In particolare, il lavoro si è concentrato sull’applicazione di fungicidi in vigneto e in meleto nel contesto del centro-sud europeo. L’analisi ha permesso di confrontare i costi totali legati ai trattamenti (ovvero comprendenti costi per macchine e agrofarmaci) tra: a) un cantiere trattore-atomizzatore convenzionale (L0), b) un cantiere con atomizzatore in grado di realizzare una distribuzione on-off in funzione della presenza o meno della parete vegetale (L1), e c) un cantiere con atomizzatore a distribuzione variabile in funzione della densità della chioma (L2). Adottando i cantieri L1 e L2 è stato osservato un risparmio in agrofarmaci compreso tra il 10 e il 35% rispettivamente. In particolare, su vigneto l’adozione del cantiere L1 è risultata conveniente già per superfici comprese tra 10 e 100 ha mentre, oltre i 100 ha, è apparso più conveniente il cantiere L2. In meleto, L1 e risultato conveniente per superfici aziendali superiori a 17 ha, mentre la configurazione L2 non è apparsa mai la soluzione più sostenibile dal punto di vista economico. Infine, in vista di un possibile scenario futuribile, è stato valutato l’impiego di una piattaforma robotizzata completamente autonoma in grado di effettuare distribuzioni mirate sui focolai di malattia. L’analisi ha dimostrato che il valore a nuovo del robot, stabilito a partire dal risparmio ottenibile grazie alla minore quantità di agrofarmaci distribuiti e alla minore richiesta di manodopera necessaria rispetto ai cantieri L0 e L2, non appare ad oggi realistico considerando gli attuali costi di produzione.

Analisi tecnico-economica di cantieri per la difesa delle colture con tecnologie a diverso grado di innovazione / A. Calcante, E. Tona, R. Oberti - In: La meccanica agraria oggi : un confronto aperto su concetti idee e aspettative di una disciplina in continua evoluzione / [a cura di] M. Bietresato, F. Mazzetto. - Prima edizione. - Padova : CLEUP, 2018. - ISBN 9788867879472. - pp. 319-328 (( convegno La meccanica agraria oggi : un confronto aperto su concetti idee e aspettative di una disciplina in continua evoluzione tenutosi a Bolzano nel 2017.

Analisi tecnico-economica di cantieri per la difesa delle colture con tecnologie a diverso grado di innovazione

A. Calcante
Primo
;
E. Tona
Secondo
;
R. Oberti
Ultimo
2018

Abstract

Nel presente studio è stata condotta un’analisi tecnico-economica su tre cantieri a diverso grado di innovazione per la distribuzione di agrofarmaci su colture specializzate, a partire da dati scientifici presenti in letteratura. In particolare, il lavoro si è concentrato sull’applicazione di fungicidi in vigneto e in meleto nel contesto del centro-sud europeo. L’analisi ha permesso di confrontare i costi totali legati ai trattamenti (ovvero comprendenti costi per macchine e agrofarmaci) tra: a) un cantiere trattore-atomizzatore convenzionale (L0), b) un cantiere con atomizzatore in grado di realizzare una distribuzione on-off in funzione della presenza o meno della parete vegetale (L1), e c) un cantiere con atomizzatore a distribuzione variabile in funzione della densità della chioma (L2). Adottando i cantieri L1 e L2 è stato osservato un risparmio in agrofarmaci compreso tra il 10 e il 35% rispettivamente. In particolare, su vigneto l’adozione del cantiere L1 è risultata conveniente già per superfici comprese tra 10 e 100 ha mentre, oltre i 100 ha, è apparso più conveniente il cantiere L2. In meleto, L1 e risultato conveniente per superfici aziendali superiori a 17 ha, mentre la configurazione L2 non è apparsa mai la soluzione più sostenibile dal punto di vista economico. Infine, in vista di un possibile scenario futuribile, è stato valutato l’impiego di una piattaforma robotizzata completamente autonoma in grado di effettuare distribuzioni mirate sui focolai di malattia. L’analisi ha dimostrato che il valore a nuovo del robot, stabilito a partire dal risparmio ottenibile grazie alla minore quantità di agrofarmaci distribuiti e alla minore richiesta di manodopera necessaria rispetto ai cantieri L0 e L2, non appare ad oggi realistico considerando gli attuali costi di produzione.
automazione; distribuzione agrofarmaci; agricoltura di precisione; analisi tecnico-economica
Settore AGR/09 - Meccanica Agraria
Book Part (author)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Sprayer.pdf

accesso aperto

Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 683.24 kB
Formato Adobe PDF
683.24 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/580699
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact