“Bisognerebbe che i tedeschi arivasero a Roma” : la Grande Guerra nel diario di un soldato romagnolo