Dante e gli Sciiti: l’Alí di Inf., XXVIII, alla luce delle possibili fonti