Considering "L’Allegria" as the book that establishes the “poetic diary” as the emerging model of 20th century lyric collection, the paper points out that what Ungaretti actually composed was a simulated diary. Diary simulation enabled Ungaretti to realize a deep redefinition of the traditional lyric pact, updating its ritual root and inscribing it in a nearly imperceptible but powerful mimetic-fictional frame, capable of affecting both the macro-textual arrangement and the internal structure of the single texts.

Nel considerare L'Allegria come l’opera che istituzionalizza il genere del "diario in versi" come forma modellizzante del libro lirico novecentesco, il saggio puntualizza che ciò che Ungaretti ha composto è in effetti un diario simulato. La simulazione di diario è ciò che permette a Ungaretti di realizzare una profonda ridefinizione del patto lirico tradizionale, aggiornandone la specifica dimensione rituale tramite la sua re-inscrizione in una cornice mimetico-finzionale quasi impercettibile ma potente, in grado di influenzare sia la disposizione macrotestuale che la struttura interna dei singoli testi.

Simulazione di diario : il telaio mimetico/finzionale dell'Allegria / S. Ghidinelli. - In: STRUMENTI CRITICI. - ISSN 0039-2618. - 32:3(2017 Nov), pp. 445-464.

Simulazione di diario : il telaio mimetico/finzionale dell'Allegria

S. Ghidinelli
2017

Abstract

Nel considerare L'Allegria come l’opera che istituzionalizza il genere del "diario in versi" come forma modellizzante del libro lirico novecentesco, il saggio puntualizza che ciò che Ungaretti ha composto è in effetti un diario simulato. La simulazione di diario è ciò che permette a Ungaretti di realizzare una profonda ridefinizione del patto lirico tradizionale, aggiornandone la specifica dimensione rituale tramite la sua re-inscrizione in una cornice mimetico-finzionale quasi impercettibile ma potente, in grado di influenzare sia la disposizione macrotestuale che la struttura interna dei singoli testi.
Considering "L’Allegria" as the book that establishes the “poetic diary” as the emerging model of 20th century lyric collection, the paper points out that what Ungaretti actually composed was a simulated diary. Diary simulation enabled Ungaretti to realize a deep redefinition of the traditional lyric pact, updating its ritual root and inscribing it in a nearly imperceptible but powerful mimetic-fictional frame, capable of affecting both the macro-textual arrangement and the internal structure of the single texts.
Ungaretti; diario poetico; patto lirico; L’Allegria; Il porto sepolto
Settore L-FIL-LET/11 - Letteratura Italiana Contemporanea
Article (author)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Ungaretti_Simulazione di diario_preprint.pdf

accesso aperto

Tipologia: Post-print, accepted manuscript ecc. (versione accettata dall'editore)
Dimensione 298.15 kB
Formato Adobe PDF
298.15 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
Simulazione di diario. Il telaio mimetico-finzionale dell'Allegria.pdf

accesso riservato

Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 960.52 kB
Formato Adobe PDF
960.52 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
0039-2618-27021-10.pdf

accesso riservato

Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 242.06 kB
Formato Adobe PDF
242.06 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/531177
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 0
social impact