Antonio Rota (1838-1897) attraverso i documenti conservati presso l'Archivio storico dell'Ospedale maggiore di Milano