INTRODUZIONE: La stagione invernale è caratterizzata da un aumento delle sindromi simil-influenzali (influenza-like illness, ILI), forme respiratorie causate nel 30-50% dei casi dai virus influenzali. È noto tuttavia che altri patogeni, come gli enterovirus (EV) e parechovirus (HPeV), possono essere coinvolti. Valutare la circolazione di EV e HPeV in soggetti con ILI durante la stagione invernale 2014/15 in Lombardia. METODI: Nell’ambito del network di sorveglianza dell’influenza (InfluNet), dal 10/11/14 al 30/4/15, sono stati raccolti 594 tamponi faringei da altrettanti casi di ILI (età mediana: 38 anni, IQR: 56 anni). I campioni sono stati saggiati in real-time PCR per l’identificazione dell’RNA di: virus influenzale A(H1N1)pdm09, A(H3N2) e B, HPeV, EV e EV-68. RISULTATI: Il 52% (308/594) dei campioni è risultato positivo per virus influenzale: 133 (43%) A(H1N1)pdm09, 108 (35%) A(H3N2) e 67 (22%) B. Il 4% (26/594) dei campioni è risultato positivo per EV e lo 0,8% (5/594) per HPeV. Nessun campione è risultato EV-D68-positivo. Nel 3,6% (11/308) e nel 0.6% (2/308) dei casi è stata riscontrata una coinfezione tra i virus influenzali e EV e HPeV, rispettivamente. Tra i campioni influenza-negativi, il 5,2% (15/286) era EV e 1,1% (3/286) HPeV-positivi. I casi HPeV-positivi sono più giovani (età mediana: 2 anni, IQR: 3 anni) rispetto a quelli EV-positivi (p<0.05) e influenza-positivi (p<0.005). I virus influenzali e EV hanno circolato durante tutto il periodo invernale con un picco a fine gennaio e a inizio dicembre, rispettivamente. HPeV ha circolato soltanto tra l’ultima settimana di dicembre e la prima di febbraio. CONCLUSIONI: Nonostante l’influenzavirus è stato il patogeno maggiormente rilevato nei casi di ILI (52%), sono state riscontrate frequenze di EV e HPeV pari al 4% e 0.8%, sottolineando l’importanza di monitorare la circolazione di questi virus nella popolazione. HPeV ha interessato maggiormente la popolazione infantile. EV-D68 non è stato riscontrato. Dichiarazione conflitti di interesse: nessuno

Circolazione di enterovirus e parechovirus in soggetti con sindrome simil-influenzale durante la stagione invernale 2014/15 in Lombardia / L. Bubba, L. Pellegrinelli, M. Martinelli, T. Raphael, M. Lauréti, S. Binda, E. Pariani. ((Intervento presentato al 48. convegno SITI tenutosi a Milano nel 2015.

Circolazione di enterovirus e parechovirus in soggetti con sindrome simil-influenzale durante la stagione invernale 2014/15 in Lombardia

L. Bubba
Primo
;
L. Pellegrinelli
Secondo
;
M. Martinelli;S. Binda;E. Pariani
Ultimo
2015-10

Abstract

INTRODUZIONE: La stagione invernale è caratterizzata da un aumento delle sindromi simil-influenzali (influenza-like illness, ILI), forme respiratorie causate nel 30-50% dei casi dai virus influenzali. È noto tuttavia che altri patogeni, come gli enterovirus (EV) e parechovirus (HPeV), possono essere coinvolti. Valutare la circolazione di EV e HPeV in soggetti con ILI durante la stagione invernale 2014/15 in Lombardia. METODI: Nell’ambito del network di sorveglianza dell’influenza (InfluNet), dal 10/11/14 al 30/4/15, sono stati raccolti 594 tamponi faringei da altrettanti casi di ILI (età mediana: 38 anni, IQR: 56 anni). I campioni sono stati saggiati in real-time PCR per l’identificazione dell’RNA di: virus influenzale A(H1N1)pdm09, A(H3N2) e B, HPeV, EV e EV-68. RISULTATI: Il 52% (308/594) dei campioni è risultato positivo per virus influenzale: 133 (43%) A(H1N1)pdm09, 108 (35%) A(H3N2) e 67 (22%) B. Il 4% (26/594) dei campioni è risultato positivo per EV e lo 0,8% (5/594) per HPeV. Nessun campione è risultato EV-D68-positivo. Nel 3,6% (11/308) e nel 0.6% (2/308) dei casi è stata riscontrata una coinfezione tra i virus influenzali e EV e HPeV, rispettivamente. Tra i campioni influenza-negativi, il 5,2% (15/286) era EV e 1,1% (3/286) HPeV-positivi. I casi HPeV-positivi sono più giovani (età mediana: 2 anni, IQR: 3 anni) rispetto a quelli EV-positivi (p<0.05) e influenza-positivi (p<0.005). I virus influenzali e EV hanno circolato durante tutto il periodo invernale con un picco a fine gennaio e a inizio dicembre, rispettivamente. HPeV ha circolato soltanto tra l’ultima settimana di dicembre e la prima di febbraio. CONCLUSIONI: Nonostante l’influenzavirus è stato il patogeno maggiormente rilevato nei casi di ILI (52%), sono state riscontrate frequenze di EV e HPeV pari al 4% e 0.8%, sottolineando l’importanza di monitorare la circolazione di questi virus nella popolazione. HPeV ha interessato maggiormente la popolazione infantile. EV-D68 non è stato riscontrato. Dichiarazione conflitti di interesse: nessuno
enterovirus; parechovirus; influenzavirus; influenza-like illness
Settore MED/42 - Igiene Generale e Applicata
Circolazione di enterovirus e parechovirus in soggetti con sindrome simil-influenzale durante la stagione invernale 2014/15 in Lombardia / L. Bubba, L. Pellegrinelli, M. Martinelli, T. Raphael, M. Lauréti, S. Binda, E. Pariani. ((Intervento presentato al 48. convegno SITI tenutosi a Milano nel 2015.
Conference Object
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2434/423659
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact