Lisario, il piacere della sbrigliatezza