1945-1970. Dal dopoguerra al Sessantotto e oltre. Tra realismo e nuove figurazioni