Lo scopo di questo articolo è di individuare gli imprestiti testuali classici nei foricoenia amorosi del poeta polacco Jan Kochanowski (1530- 1584); una volta individuate tali tessere testuali, proporrò un’interpretazione delle scelte kochanoviane. Ritengo che il poeta dialoghi a distanza con l’Ars amatoria ovidiana e più in generale con l’intera tradizione elegiaca latina, a volte negandola. Propongo qui un paio di esempi. L’epigramma XVI, da confrontare con Remedia amoris 501- 502 e Ars amatoria I 45-48 (il cacciatore intrappolato nelle sue stesse reti); l’epigramma V In puellas venetas propone un Ulisse particolare, innamorato e simile piuttosto a un personaggio elegiaco che non a un eroe epico, esattamente quanto Ovidio insegnò a fare con questo personaggio. Inoltre, scrivendo l’epigramma LXIX all’amico Torquato, Kochanowski lo assicura di essere in grado di far ammalare d’amore, così come di guarire il suo amico da una simile “malattia”. Ovidio, allo stesso modo, insegna a far ammalare d’amore (Ars amatoria) nonché a guarire dall’amore (Remedia amoris).

I Foricoenia amorosi di Jan Kochanowski : sull'imitatio di Ovidio in Polonia / F. Cabras. - In: GIORNALE ITALIANO DI FILOLOGIA. - ISSN 0017-0461. - 65:(2013), pp. 275-310. [10.1484/J.GIF.1.103443]

I Foricoenia amorosi di Jan Kochanowski : sull'imitatio di Ovidio in Polonia

F. Cabras
Primo
2013

Abstract

Lo scopo di questo articolo è di individuare gli imprestiti testuali classici nei foricoenia amorosi del poeta polacco Jan Kochanowski (1530- 1584); una volta individuate tali tessere testuali, proporrò un’interpretazione delle scelte kochanoviane. Ritengo che il poeta dialoghi a distanza con l’Ars amatoria ovidiana e più in generale con l’intera tradizione elegiaca latina, a volte negandola. Propongo qui un paio di esempi. L’epigramma XVI, da confrontare con Remedia amoris 501- 502 e Ars amatoria I 45-48 (il cacciatore intrappolato nelle sue stesse reti); l’epigramma V In puellas venetas propone un Ulisse particolare, innamorato e simile piuttosto a un personaggio elegiaco che non a un eroe epico, esattamente quanto Ovidio insegnò a fare con questo personaggio. Inoltre, scrivendo l’epigramma LXIX all’amico Torquato, Kochanowski lo assicura di essere in grado di far ammalare d’amore, così come di guarire il suo amico da una simile “malattia”. Ovidio, allo stesso modo, insegna a far ammalare d’amore (Ars amatoria) nonché a guarire dall’amore (Remedia amoris).
Kochanowski; Foricoenia; Ovid; Elegy; Amorous poetry; Epigrams
Settore L-LIN/21 - Slavistica
Settore L-FIL-LET/04 - Lingua e Letteratura Latina
Article (author)
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/250301
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact