INTRODUZIONE/SCOPO DELLO STUDIO Recenti linee guida per il trattamento chirurgico della stenosi carotidea sintomatica raccomandano l'esclusione dei pazienti con un’aspettativa di vita minore di 3-5 anni. Scopo di questo studio è verificare come l’insufficienza renale cronica, valutata attraverso la estimated Glomerular Filtration Rate (eGFR), possa incidere sulla sopravvivenza a lungo termine nei pazienti asintomatici sottoposti a tromboendoarterectomia (TEA) carotidea. MATERIALE E METODI Da gennaio 2002 a luglio 2013, 653 pazienti asintomatici sono stati sottoposti a TEA carotidea. I pazienti in terapia emodialitica (0,6%) sono stati esclusi. Per il calcolo dell’eGFR è stata utilizzata la modification of Diet in Renal Disease (MDRD) formula. I pazienti sono stati suddivisi in cinque gruppi: gruppo A (eGFR ≥90 mL/min/1.73m2) gruppo B (eGFR 89-60 mL/min/1.73m2). Sono state calcolate le curve di sopravvivenza secondo Kaplan-Meyer per ogni gruppo di pazienti.) e gruppo E (eGFR <15 mL/min/1.73m2 RISULTATI Quattrocentoventisette uomini (65,7%) e 222 donne (34,3%) sono stati sottoposti a TEA carotidea. L’età media era di 74 anni (range 47-93). Il tasso cumulativo di stroke/morte a 30 giorni dall’intervento per l’intera popolazione era 1.23%. I pazienti sono stati seguiti per un periodo medio di 56 mesi (IQR 27-84). La sopravvivenza a 5 anni dall’intervento era 85% (gruppo A 96%, gruppo B 87%, gruppo C 80%, gruppo D 40%, gruppo E 0%; P< .0001). L’analisi univariata ha evidenziato come la diminuzione di eGFR sia un fattore di rischio per mortalità postoperatoria (RR 0,97; IC95% 0,96-0,98; P<.0001). Il modello ottenuto nell’analisi multivariata combinando l’eGFR con l’età (RR 1,11; IC95% 1,07-1,14; P<.0001) ha evidenziato come il valore di quest’ultimo sia sostanzialmente immodificato dopo tale correzione (RR 0,98; IC95% 0,97-1,00), risultando sostanzialmente significativo (P=0,0513) gruppo C (eGFR 59-30 mL/min/1.73m2) DISCUSSIONI/CONCLUSIONI Pazienti con funzionalità renale compromessa presentano una mortalità postoperatoria a lungo termine significativamente aumentata. Il valore di eGFR, in pazienti portatori di stenosi carotidea asintomatica, risulta un parametro utile nella selezione dei pazienti candidabili alla TEA.

Estimated glomerular filtration rate (eGFR) come fattore predittivo indipendente di mortalità a lungo termine in pazienti asintomatici sottoposti a TEA carotidea / D. Bissacco, M. Carmo, V. Catanese, P.G. Settembrini. ((Intervento presentato al convegno SICVE tenutosi a Torino nel 2014.

Estimated glomerular filtration rate (eGFR) come fattore predittivo indipendente di mortalità a lungo termine in pazienti asintomatici sottoposti a TEA carotidea

P.G. Settembrini
2014

Abstract

INTRODUZIONE/SCOPO DELLO STUDIO Recenti linee guida per il trattamento chirurgico della stenosi carotidea sintomatica raccomandano l'esclusione dei pazienti con un’aspettativa di vita minore di 3-5 anni. Scopo di questo studio è verificare come l’insufficienza renale cronica, valutata attraverso la estimated Glomerular Filtration Rate (eGFR), possa incidere sulla sopravvivenza a lungo termine nei pazienti asintomatici sottoposti a tromboendoarterectomia (TEA) carotidea. MATERIALE E METODI Da gennaio 2002 a luglio 2013, 653 pazienti asintomatici sono stati sottoposti a TEA carotidea. I pazienti in terapia emodialitica (0,6%) sono stati esclusi. Per il calcolo dell’eGFR è stata utilizzata la modification of Diet in Renal Disease (MDRD) formula. I pazienti sono stati suddivisi in cinque gruppi: gruppo A (eGFR ≥90 mL/min/1.73m2) gruppo B (eGFR 89-60 mL/min/1.73m2). Sono state calcolate le curve di sopravvivenza secondo Kaplan-Meyer per ogni gruppo di pazienti.) e gruppo E (eGFR <15 mL/min/1.73m2 RISULTATI Quattrocentoventisette uomini (65,7%) e 222 donne (34,3%) sono stati sottoposti a TEA carotidea. L’età media era di 74 anni (range 47-93). Il tasso cumulativo di stroke/morte a 30 giorni dall’intervento per l’intera popolazione era 1.23%. I pazienti sono stati seguiti per un periodo medio di 56 mesi (IQR 27-84). La sopravvivenza a 5 anni dall’intervento era 85% (gruppo A 96%, gruppo B 87%, gruppo C 80%, gruppo D 40%, gruppo E 0%; P< .0001). L’analisi univariata ha evidenziato come la diminuzione di eGFR sia un fattore di rischio per mortalità postoperatoria (RR 0,97; IC95% 0,96-0,98; P<.0001). Il modello ottenuto nell’analisi multivariata combinando l’eGFR con l’età (RR 1,11; IC95% 1,07-1,14; P<.0001) ha evidenziato come il valore di quest’ultimo sia sostanzialmente immodificato dopo tale correzione (RR 0,98; IC95% 0,97-1,00), risultando sostanzialmente significativo (P=0,0513) gruppo C (eGFR 59-30 mL/min/1.73m2) DISCUSSIONI/CONCLUSIONI Pazienti con funzionalità renale compromessa presentano una mortalità postoperatoria a lungo termine significativamente aumentata. Il valore di eGFR, in pazienti portatori di stenosi carotidea asintomatica, risulta un parametro utile nella selezione dei pazienti candidabili alla TEA.
stenosi carotidea; glomerular filtration; stroke
Settore MED/22 - Chirurgia Vascolare
Estimated glomerular filtration rate (eGFR) come fattore predittivo indipendente di mortalità a lungo termine in pazienti asintomatici sottoposti a TEA carotidea / D. Bissacco, M. Carmo, V. Catanese, P.G. Settembrini. ((Intervento presentato al convegno SICVE tenutosi a Torino nel 2014.
Conference Object
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/248752
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact