L’ipotiroidismo congenito con gozzo dovuto a difetti di organificazione dello iodio è ereditato come tratto recessivo ed è spesso dovuto a mutazioni del gene della tireoperossidasi (TPO). Il gene umano della TPO contiene 17 esoni ed è localizzato sul cromosoma 2p25. Il gene codifica per un enzima contenente un gruppo eme di 933 aminoacidi molto simile alla mieloperossidasi umana. Ad oggi sono state descritte più di 50 mutazioni del gene della TPO che determinano una alterata attività funzionale. Lo scopo del nostro studio è stato quello di eseguire l’analisi del gene della TPO in una paziente affetta da ipotiroidismo congenito trattato tardivamente associati a gozzo nodulare. La paziente presentava un alterato sviluppo psicosomatico ed era in terapia con L9T4 dall’età di circa 3 anni. All’esame ecografico era presente una tiroide di dimensioni superiori alla norma con nodulo destro di 5 cm. Gli esami di laboratorio mostravano valori di FT3, FT4 e TG nella norma, TSH inferiore alla norma ed assenza di anticorpi anti tiroide in terapia con L9 T4. A completamento dell’iter diagnostico è stato effettuato test al perclorato dopo somministrazione di TSH ricombinante che si rivelava positivo con dismissione del radioiodio del 91% a 1 ora dalla somministrazione di perclorato di potassio. Il DNA genomico è stato estratto dal sangue della paziente e di 50 soggetti normali di controllo utilizzando un kit commerciale. Tutti i 17 esoni che compongono il gene della TPO sono stati amplificati per PCR, sequenziati con BigDye Terminator Kit e analizzati su 3130xl genetic analyzer. Nel sangue della paziente è stata identificata una nuova mutazione puntiforme omozigote a livello dell’esone 10 del gene della TPO (ACG/ATG) che determina la sostituzione in posizione 561 dell’aminoacido treonina con l’aminoacido metionina (T561M). Erano inoltre presenti varianti alleliche già descritte in letteratura. La mutazione non è stata identificata nel DNA da sangue dei 50 soggetti normali. In conclusione, abbiamo identificato una nuova mutazione omozigote del gene della TPO in una paziente affetta da ipotiroidismo congenito trattato tardivamente. La mutazione è responsabile del difetto di organificazione dello iodio che ha determinato l’ipotiroidismo.

Ipotiroidismo congenito causato da una mutazione omozigote del gene della tireoperossidasi / G. De Marco, P. Agretti, M. Chittani, E. Ferrarini, A. Dimida, F. Niccolai, A. Molinaro, M..D. Servi, P. Vitti, A. Pinchera, M. Tonacchera. ((Intervento presentato al 4. convegno Congresso Associazione italiana della tiroide : XXVIII Giornate Italiane della Tiroide tenutosi a Campobasso nel 2010.

Ipotiroidismo congenito causato da una mutazione omozigote del gene della tireoperossidasi

M. Chittani;
2010-12-02

Abstract

L’ipotiroidismo congenito con gozzo dovuto a difetti di organificazione dello iodio è ereditato come tratto recessivo ed è spesso dovuto a mutazioni del gene della tireoperossidasi (TPO). Il gene umano della TPO contiene 17 esoni ed è localizzato sul cromosoma 2p25. Il gene codifica per un enzima contenente un gruppo eme di 933 aminoacidi molto simile alla mieloperossidasi umana. Ad oggi sono state descritte più di 50 mutazioni del gene della TPO che determinano una alterata attività funzionale. Lo scopo del nostro studio è stato quello di eseguire l’analisi del gene della TPO in una paziente affetta da ipotiroidismo congenito trattato tardivamente associati a gozzo nodulare. La paziente presentava un alterato sviluppo psicosomatico ed era in terapia con L9T4 dall’età di circa 3 anni. All’esame ecografico era presente una tiroide di dimensioni superiori alla norma con nodulo destro di 5 cm. Gli esami di laboratorio mostravano valori di FT3, FT4 e TG nella norma, TSH inferiore alla norma ed assenza di anticorpi anti tiroide in terapia con L9 T4. A completamento dell’iter diagnostico è stato effettuato test al perclorato dopo somministrazione di TSH ricombinante che si rivelava positivo con dismissione del radioiodio del 91% a 1 ora dalla somministrazione di perclorato di potassio. Il DNA genomico è stato estratto dal sangue della paziente e di 50 soggetti normali di controllo utilizzando un kit commerciale. Tutti i 17 esoni che compongono il gene della TPO sono stati amplificati per PCR, sequenziati con BigDye Terminator Kit e analizzati su 3130xl genetic analyzer. Nel sangue della paziente è stata identificata una nuova mutazione puntiforme omozigote a livello dell’esone 10 del gene della TPO (ACG/ATG) che determina la sostituzione in posizione 561 dell’aminoacido treonina con l’aminoacido metionina (T561M). Erano inoltre presenti varianti alleliche già descritte in letteratura. La mutazione non è stata identificata nel DNA da sangue dei 50 soggetti normali. In conclusione, abbiamo identificato una nuova mutazione omozigote del gene della TPO in una paziente affetta da ipotiroidismo congenito trattato tardivamente. La mutazione è responsabile del difetto di organificazione dello iodio che ha determinato l’ipotiroidismo.
Settore MED/13 - Endocrinologia
http://www.associazioneitalianatiroide.org/files/libro_abstract.pdf
Ipotiroidismo congenito causato da una mutazione omozigote del gene della tireoperossidasi / G. De Marco, P. Agretti, M. Chittani, E. Ferrarini, A. Dimida, F. Niccolai, A. Molinaro, M..D. Servi, P. Vitti, A. Pinchera, M. Tonacchera. ((Intervento presentato al 4. convegno Congresso Associazione italiana della tiroide : XXVIII Giornate Italiane della Tiroide tenutosi a Campobasso nel 2010.
Conference Object
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2434/245874
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact