L’esigenza di attuare interventi mirati alla razionalizzazione della risorsa idrica è avvertita in modo specifico nel comparto agricolo, in considerazione dei notevolissimi volumi di acqua richiesti per il compimento del ciclo produttivo delle coltivazioni. La scelta del sistema di irrigazione risulta determinante per il contenimento delle perdite e il miglioramento dell’efficienza d’irrigazione. A tal proposito è stata condotta una sperimentazione in Pianura Padana su due appezzamenti per confrontare due differenti sistemi irrigui: per gravità tramite scorrimento superficiale, e per aspersione con pivot ad ala imperniata. Il monitoraggio dei contenuti idrici è stato eseguito a diverse profondità, sia con un metodo diretto e discontinuo (metodo gravimetrico), sia con metodo indiretto e continuo, che accoppia la misura tensiometrica in campo, allo studio della curva di ritenzione idrica in laboratorio. La prova di campo ha dimostrato una maggiore perdita per percolazione nel sistema a scorrimento, confermando la bassa efficienza del metodo stesso e la necessità di apportare maggiori volumi complessivi.

Analisi del contenuto idrico del suolo per due differenti sistemi di irrigazione / M. Carozzi, E. Bernardoni M., Fumagalli, M. Acutis. ((Intervento presentato al 14. convegno National Conference of Agrometeorology : Agrometeorology for the farm tenutosi a Bologna nel 2011.

Analisi del contenuto idrico del suolo per due differenti sistemi di irrigazione

M. Carozzi;E. Bernardoni M.;Fumagalli;M. Acutis
2011-06-07

Abstract

L’esigenza di attuare interventi mirati alla razionalizzazione della risorsa idrica è avvertita in modo specifico nel comparto agricolo, in considerazione dei notevolissimi volumi di acqua richiesti per il compimento del ciclo produttivo delle coltivazioni. La scelta del sistema di irrigazione risulta determinante per il contenimento delle perdite e il miglioramento dell’efficienza d’irrigazione. A tal proposito è stata condotta una sperimentazione in Pianura Padana su due appezzamenti per confrontare due differenti sistemi irrigui: per gravità tramite scorrimento superficiale, e per aspersione con pivot ad ala imperniata. Il monitoraggio dei contenuti idrici è stato eseguito a diverse profondità, sia con un metodo diretto e discontinuo (metodo gravimetrico), sia con metodo indiretto e continuo, che accoppia la misura tensiometrica in campo, allo studio della curva di ritenzione idrica in laboratorio. La prova di campo ha dimostrato una maggiore perdita per percolazione nel sistema a scorrimento, confermando la bassa efficienza del metodo stesso e la necessità di apportare maggiori volumi complessivi.
center pivot ; scorrimento superficiale ; tensiometri ; contenuto idrico terreno
Settore AGR/02 - Agronomia e Coltivazioni Erbacee
http://www.agrometeorologia.it/documenti/Aiam2011/15_CAROZZI.pdf
Analisi del contenuto idrico del suolo per due differenti sistemi di irrigazione / M. Carozzi, E. Bernardoni M., Fumagalli, M. Acutis. ((Intervento presentato al 14. convegno National Conference of Agrometeorology : Agrometeorology for the farm tenutosi a Bologna nel 2011.
Conference Object
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Carozzi et al. 2011 - ANALISI DEL CONTENUTO IDRICO DEL SUOLO PER DUE DIFFERENTI SISTEMI DI IRRIGAZIONE.pdf

accesso aperto

Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 185.5 kB
Formato Adobe PDF
185.5 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2434/227544
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact