Il presente contributo intende riflettere sulle modalità di integrazione degli strumenti lessicografici in ambito didattico. Dopo avere sottolineato la centralità dei dizionari nella cultura francese, la varietà delle tipologie esistenti e la presenza sempre più importante di dizionari aperti al lessico francofono, l’articolo propone alcune attività finalizzate all’integrazione dei dizionari monolingui in ambito didattico, con particolare attenzione alle relazioni tra fenomeni linguistico-culturali e dimensione lessicografica. La riflessione sul trattamento degli anglicismi (dalla trascrizione della loro pronuncia alle direttive ufficiali volte alla difesa del francese) è il punto di partenza per un’esplorazione più ampia dei prestiti provenienti da altre lingue, l’arabo in particolare. In seguito, l’accento è posto sul ruolo dei dizionari nell’identificazione della variazione diastratica, fenomeno di rilievo nel contesto attuale. Infine, viene sottolineata l’utilità del dizionario per lo studio dei campi semantici a partire da un’analisi morfosintattica del lessico.

La lessicografia nello spazio francofono : risvolti didattici e culturali / C. Molinari - In: Uso dei vocabolari nell’apprendimento delle lingue / [a cura di] S. Gilardoni. - Milano : Vita e Pensiero, 2012. - ISBN 9788834322888. - pp. 135-154 (( convegno Uso dei vocabolari e apprendimento delle lingue tenutosi a Brescia nel 2010.

La lessicografia nello spazio francofono : risvolti didattici e culturali

C. Molinari
2012

Abstract

Il presente contributo intende riflettere sulle modalità di integrazione degli strumenti lessicografici in ambito didattico. Dopo avere sottolineato la centralità dei dizionari nella cultura francese, la varietà delle tipologie esistenti e la presenza sempre più importante di dizionari aperti al lessico francofono, l’articolo propone alcune attività finalizzate all’integrazione dei dizionari monolingui in ambito didattico, con particolare attenzione alle relazioni tra fenomeni linguistico-culturali e dimensione lessicografica. La riflessione sul trattamento degli anglicismi (dalla trascrizione della loro pronuncia alle direttive ufficiali volte alla difesa del francese) è il punto di partenza per un’esplorazione più ampia dei prestiti provenienti da altre lingue, l’arabo in particolare. In seguito, l’accento è posto sul ruolo dei dizionari nell’identificazione della variazione diastratica, fenomeno di rilievo nel contesto attuale. Infine, viene sottolineata l’utilità del dizionario per lo studio dei campi semantici a partire da un’analisi morfosintattica del lessico.
lessicografia; prestiti; variazione linguistica; morfologia lessicale; didattica del lessico; lessicografia francofona; campi semantici
Settore L-LIN/04 - Lingua e Traduzione - Lingua Francese
2012
Book Part (author)
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/221708
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact