Thanks to the Italian and international jurisprudence on the issue, the statute n. 40 of 2004 is progressively losing its negative impact on the Italian medical practice. This effect is acknowledged by the 2012 governmental report on the implementation stage of the law: the report highlights, among other things, a consistent increasing of the success rate in the medical treatments. The issue of artificial insemination with an external donor, which is absolutely prohibited by the Italian law, is still problematic. Contradictory signals have been given on the point by the European Court of Human Rights, and the Italian Constitutional Court has avoided, so far, to examine the matter in its merits. The prohibition appears in any case to be illegitimate in the light of the absence of negative effects linked to the presence of an external donor of gametes in the artificial insemination. Per merito della giurisprudenza nazionale e sovranazionale, la legge n. 40 del 2004 sta progressivamente attenuando i suoi effetti negativi sulla prassi medica italiana: lo testimonia la Relazione ministeriale 2012 sullo stato di attuazione della legge, dalla quale emerge, fra l’altro, un progressivo aumento dei ‘successi’ nei trattamenti. Rimane aperto il problema della fecondazione eterologa, oggetto nella legge italiana di un divieto assoluto, in ordine al quale sono venuti segnali contrastanti dalla Corte Edu e che la Corte costituzionale ha sinora evitato di esaminare nel merito: un divieto che non si legittima, a fronte della comprovata assenza di effetti dannosi derivanti dall’intervento di un donatore di gameti nella fecondazione assistita.

Procreazione assistita, procreazione eterologa : quali prospettive? / E. Dolcini. - In: NOTIZIE DI POLITEIA. - ISSN 1128-2401. - 29:109(2013), pp. 76-85.

Procreazione assistita, procreazione eterologa : quali prospettive?

E. Dolcini
Primo
2013

Abstract

Thanks to the Italian and international jurisprudence on the issue, the statute n. 40 of 2004 is progressively losing its negative impact on the Italian medical practice. This effect is acknowledged by the 2012 governmental report on the implementation stage of the law: the report highlights, among other things, a consistent increasing of the success rate in the medical treatments. The issue of artificial insemination with an external donor, which is absolutely prohibited by the Italian law, is still problematic. Contradictory signals have been given on the point by the European Court of Human Rights, and the Italian Constitutional Court has avoided, so far, to examine the matter in its merits. The prohibition appears in any case to be illegitimate in the light of the absence of negative effects linked to the presence of an external donor of gametes in the artificial insemination. Per merito della giurisprudenza nazionale e sovranazionale, la legge n. 40 del 2004 sta progressivamente attenuando i suoi effetti negativi sulla prassi medica italiana: lo testimonia la Relazione ministeriale 2012 sullo stato di attuazione della legge, dalla quale emerge, fra l’altro, un progressivo aumento dei ‘successi’ nei trattamenti. Rimane aperto il problema della fecondazione eterologa, oggetto nella legge italiana di un divieto assoluto, in ordine al quale sono venuti segnali contrastanti dalla Corte Edu e che la Corte costituzionale ha sinora evitato di esaminare nel merito: un divieto che non si legittima, a fronte della comprovata assenza di effetti dannosi derivanti dall’intervento di un donatore di gameti nella fecondazione assistita.
artificial insemination ; medical practice ; external donor ; damages for the conceived ; procreazione medicalmente assistita ; prassi ; fecondazione eterologa ; danni al concepito
Settore IUS/17 - Diritto Penale
2013
Article (author)
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/220602
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact