Aim: The aim of this paper was to compare histologically and histomorphometrically the osseointegration of iliac crest fresh-frozen allografts and autografts in human pre-prosthetic maxillary and mandibular onlay bone blocks reconstruction. Methods: Twelve patients with edentulous atrophic ridges, scheduled for implant-supported prosthetic restorations, underwent reconstruction using iliac crest fresh-frozen allografts (group A, six patients) or autografts (group B, six patients). Four-to-nine months later implants were placed in the augmented areas and bone specimens were simultaneously obtained using trephine burs. The specimens were processed for ground sections and evaluated histologically and histomorphometrically. Results: The postoperative course was uneventful in all patients in group B and in all except one in group A. Late complications occurred in 5 patients of group A. Dental implants could be inserted in all cases. Specimens from group A showed a vascularized bone with osteoprogenitor stem cells and medium-high grade of bone remodeling. Small areas of necrotic bone were observed sporadically. Sections obtained from group B revealed an advanced stage of bone remodeling. The histomorphometric analysis showed in group A a mean proportion of 24.7±14.7% for lamellar bone, 28.4±13.3% for newly formed bone and 46.9±16.9% for bone marrow; in group B the corresponding values were 25.3±15.3%, 22.9±11.0%, 51.7±15.7%. No statistically significant difference was found (Wilcoxon Test; P>0.05). Conclusion: There were no significant histological differences between group A and B. Larger studies with long term follow-up are needed to confirm that fresh-frozen allografts are a reliable alternative to autografts

Obiettivo. Confrontare istologicamente e istomorfometricamente l’integrazione di innesti ossei cortico-spongiosi in blocco di ala iliaca autologa ed omologa congelata (FBB, fresh-frozen bone) in chirurgia ricostruttiva pre-implantare dei mascellari. Metodi. Dodici pazienti con siti alveolari edentuli e atrofici che richiedevano riabilitazione protesica su impianti sono stati sottoposti a ricostruzione con ala iliaca omologa (gruppo A, 6 pazienti) o ala iliaca autologa (gruppo B, 6 pazienti). Quattro-nove mesi più tardi sono stati inseriti gli impianti ed eseguite biopsie ossee per l’analisi istologica e istomorfometrica. Risultati: il decorso postoperatorio è stato regolare in tutti i pazienti del gruppo B ed in tutti eccetto uno del gruppo A. Si sono verificate complicanze tardive in 5 pazienti del gruppo A, tuttavia è sempre stato possibile inserire impianti. I campioni del gruppo A mostravano osso vascolarizzato, cellule staminali osteoprogenitrici, segni di rimodellamento osseo e sporadiche aree di osso necrotico. Nel gruppo B l’osso presentava fronti di riassorbimento e neoapposizione e segni di rimodellamento. L’analisi istomorfometrica ha rivelato nel gruppo A il 24,7±14,7% di osso lamellare, il 28,4±13,3% di osso neoformato e il 46.9% ±16.9% di spazi midollari; nel gruppo B i valori corrispondenti erano 25,3±15,3%, 22,9±11,0% 51,7±15,7% (differenze tra gruppi statisticamente non significative, Wilcoxon test, P>0,05). Conclusioni. Non si sono osservate differenze significative tra i campioni dei due gruppi. Sono necessari studi con più pazienti e maggiore follow-up per confermare che gli allotrapianti rappresentino una alternativa affidabile agli autotrapianti.

Iliac crest fresh-frozen allografts and autografts in maxillary and mandibular reconstruction : a histologic and histomorphometric evaluation / M. Chiapasco, M. Giammattei, D. Carmagnola, L. Autelitano, D. Rabbiosi, C. Dellavia. - In: MINERVA STOMATOLOGICA. - ISSN 0026-4970. - 62:1-2(2013 Jan), pp. 3-16.

Iliac crest fresh-frozen allografts and autografts in maxillary and mandibular reconstruction : a histologic and histomorphometric evaluation

M. Chiapasco;M. Giammattei;D. Carmagnola;C. Dellavia
2013

Abstract

Aim: The aim of this paper was to compare histologically and histomorphometrically the osseointegration of iliac crest fresh-frozen allografts and autografts in human pre-prosthetic maxillary and mandibular onlay bone blocks reconstruction. Methods: Twelve patients with edentulous atrophic ridges, scheduled for implant-supported prosthetic restorations, underwent reconstruction using iliac crest fresh-frozen allografts (group A, six patients) or autografts (group B, six patients). Four-to-nine months later implants were placed in the augmented areas and bone specimens were simultaneously obtained using trephine burs. The specimens were processed for ground sections and evaluated histologically and histomorphometrically. Results: The postoperative course was uneventful in all patients in group B and in all except one in group A. Late complications occurred in 5 patients of group A. Dental implants could be inserted in all cases. Specimens from group A showed a vascularized bone with osteoprogenitor stem cells and medium-high grade of bone remodeling. Small areas of necrotic bone were observed sporadically. Sections obtained from group B revealed an advanced stage of bone remodeling. The histomorphometric analysis showed in group A a mean proportion of 24.7±14.7% for lamellar bone, 28.4±13.3% for newly formed bone and 46.9±16.9% for bone marrow; in group B the corresponding values were 25.3±15.3%, 22.9±11.0%, 51.7±15.7%. No statistically significant difference was found (Wilcoxon Test; P>0.05). Conclusion: There were no significant histological differences between group A and B. Larger studies with long term follow-up are needed to confirm that fresh-frozen allografts are a reliable alternative to autografts
Obiettivo. Confrontare istologicamente e istomorfometricamente l’integrazione di innesti ossei cortico-spongiosi in blocco di ala iliaca autologa ed omologa congelata (FBB, fresh-frozen bone) in chirurgia ricostruttiva pre-implantare dei mascellari. Metodi. Dodici pazienti con siti alveolari edentuli e atrofici che richiedevano riabilitazione protesica su impianti sono stati sottoposti a ricostruzione con ala iliaca omologa (gruppo A, 6 pazienti) o ala iliaca autologa (gruppo B, 6 pazienti). Quattro-nove mesi più tardi sono stati inseriti gli impianti ed eseguite biopsie ossee per l’analisi istologica e istomorfometrica. Risultati: il decorso postoperatorio è stato regolare in tutti i pazienti del gruppo B ed in tutti eccetto uno del gruppo A. Si sono verificate complicanze tardive in 5 pazienti del gruppo A, tuttavia è sempre stato possibile inserire impianti. I campioni del gruppo A mostravano osso vascolarizzato, cellule staminali osteoprogenitrici, segni di rimodellamento osseo e sporadiche aree di osso necrotico. Nel gruppo B l’osso presentava fronti di riassorbimento e neoapposizione e segni di rimodellamento. L’analisi istomorfometrica ha rivelato nel gruppo A il 24,7±14,7% di osso lamellare, il 28,4±13,3% di osso neoformato e il 46.9% ±16.9% di spazi midollari; nel gruppo B i valori corrispondenti erano 25,3±15,3%, 22,9±11,0% 51,7±15,7% (differenze tra gruppi statisticamente non significative, Wilcoxon test, P>0,05). Conclusioni. Non si sono osservate differenze significative tra i campioni dei due gruppi. Sono necessari studi con più pazienti e maggiore follow-up per confermare che gli allotrapianti rappresentino una alternativa affidabile agli autotrapianti.
Autologous; Dental implants; Histology; Transplantation
Settore BIO/16 - Anatomia Umana
Settore BIO/17 - Istologia
Settore MED/28 - Malattie Odontostomatologiche
Settore MED/29 - Chirurgia Maxillofacciale
gen-2013
Article (author)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Iliac crest fresh-frozen allografts and.pdf

accesso solo dalla rete interna

Tipologia: Publisher's version/PDF
Dimensione 2.2 MB
Formato Adobe PDF
2.2 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/219464
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? 2
  • Scopus 17
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact