Il saggio affronta il contributo delle cancellerie imperiali nel modificare un principio di diritto tipico del ius civile e cioè quello della irripetibilità per damnationem, un aspetto rilevante, ma sostanzialmente trascurato dalla letteratura, ammettendo la ripetizione di quanto pagato a titolo di legato obbligatorio in un emblematico caso di elaborazione giurisprudenziale atta ad adeguare il diritto alla realtà sociale.

‘Rescripsit actionem dandam’ : sulla ripetibilità del legato per damnationem / I. Fargnoli - In: Studi in memoria di Giovanni CattaneoMilano : Giuffrè, 2002. - ISBN 9788814093494. - pp. 853-899

‘Rescripsit actionem dandam’ : sulla ripetibilità del legato per damnationem

I. Fargnoli
2002

Abstract

Il saggio affronta il contributo delle cancellerie imperiali nel modificare un principio di diritto tipico del ius civile e cioè quello della irripetibilità per damnationem, un aspetto rilevante, ma sostanzialmente trascurato dalla letteratura, ammettendo la ripetizione di quanto pagato a titolo di legato obbligatorio in un emblematico caso di elaborazione giurisprudenziale atta ad adeguare il diritto alla realtà sociale.
Irripetibilità ; legati ; ius civile
Settore IUS/18 - Diritto Romano e Diritti dell'Antichita'
Book Part (author)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Rescripsit at actionem dandam sulla riperibilità del legato per damnationem.pdf

accesso aperto

Tipologia: Pre-print (manoscritto inviato all'editore)
Dimensione 5.63 MB
Formato Adobe PDF
5.63 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2434/204399
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact