Le parole in medicina: quali criteri per la scelta?