Il cane di proprietà e la soppressione eutanasica volontaria