Ulteriori osservazioni sulla pododermatite settica del II e V dito bovino