Un prigioniero affrancato dello stile: Henri Focillon