Malattie sessualmente trasmissibili e perizia; una curiosa novità nella repressione dei delitti sessuali