L’interpretazione della sharia da parte dei giudici pakistani e l’eredità britannica