Il giornalista, la libertà di informazione e la tutela della personalità