Manzoni, I Promessi Sposi e l'economia milanese del Seicento