La definizione di “patria artificiale” di Carlo Cattaneo risulta ancora valida per vaste sezioni del territorio regionale lombardo, nonostante le profonde e spesso sconvolgenti trasformazioni o l’abbandono degli ultimi decenni che l’hanno caratterizzato: vasti e suggestivi sono i paesaggi agrari terrazzati ancora visibili nella regione più industrializzata d’Italia

Una patria artificiale dall’Oltrepò Pavese alla Valtellina / G. Scaramellini. - In: L'UNIVERSO. - ISSN 0042-0409. - 90:5(2010), pp. 630-645.

Una patria artificiale dall’Oltrepò Pavese alla Valtellina

G. Scaramellini
Primo
2010

Abstract

La definizione di “patria artificiale” di Carlo Cattaneo risulta ancora valida per vaste sezioni del territorio regionale lombardo, nonostante le profonde e spesso sconvolgenti trasformazioni o l’abbandono degli ultimi decenni che l’hanno caratterizzato: vasti e suggestivi sono i paesaggi agrari terrazzati ancora visibili nella regione più industrializzata d’Italia
Terrazzamenti agrari, sistemazioni artificiali del suolo, montagna, collina, viticoltura
Settore M-GGR/01 - Geografia
Settore M-GGR/02 - Geografia Economico-Politica
Article (author)
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/177826
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact