Una letteratura in continua espansione segnala l'importanza che ha all'interno delle consultazioni cliniche una comunicazione efficace. Ma cosa si intende per comunicazione efficace in medicina? Come nota Michael Parker (2004), comunicatori molto efficaci possono tuttavia essere cattivi dottori e una comunicazione efficace può essere usata per molti diversi scopi, sia buoni che cattivi. Buoni comunicatori sono spesso categorie diverse di soggetti quali gli artisti, i venditori, persino i dittatori. Queste considerazioni rendono opportuno parlare in medicina non di una comunicazione efficace, ma di una comunicazione efficace ed etica. Il nostro lavoro si propone come una breve e generalissima introduzione a queste tematiche. Per renderne più agevole la lettura, abbiamo diviso il processo continuo della comunicazione in una visita medica in due fasi: quella del Raccogliere informazioni, quella del Dare informazioni e Prendere decisioni ( sui vantaggi e sulle insidie di dividere il processo della comunicazione in medicina in differenti elementi, si veda, ad esempio, de Haes e Bensing, 2009). Discuteremo quindi il problema di una comunicazione efficace ed etica in ognuna delle due fasi citate.

Etica e parole nelle consultazioni cliniche / S. Anania, E. Moja - In: Comunicare in Medicina / [a cura di] A. Savignano. - Mantova : Struttura Comunicazione Azienda Ospedaliera Carlo Poma, 2010. - pp. 14-28 (( convegno Comunicare in Medicina tenutosi a Mantova nel 2009.

Etica e parole nelle consultazioni cliniche

S. Anania
Primo
;
E. Moja
Ultimo
2010

Abstract

Una letteratura in continua espansione segnala l'importanza che ha all'interno delle consultazioni cliniche una comunicazione efficace. Ma cosa si intende per comunicazione efficace in medicina? Come nota Michael Parker (2004), comunicatori molto efficaci possono tuttavia essere cattivi dottori e una comunicazione efficace può essere usata per molti diversi scopi, sia buoni che cattivi. Buoni comunicatori sono spesso categorie diverse di soggetti quali gli artisti, i venditori, persino i dittatori. Queste considerazioni rendono opportuno parlare in medicina non di una comunicazione efficace, ma di una comunicazione efficace ed etica. Il nostro lavoro si propone come una breve e generalissima introduzione a queste tematiche. Per renderne più agevole la lettura, abbiamo diviso il processo continuo della comunicazione in una visita medica in due fasi: quella del Raccogliere informazioni, quella del Dare informazioni e Prendere decisioni ( sui vantaggi e sulle insidie di dividere il processo della comunicazione in medicina in differenti elementi, si veda, ad esempio, de Haes e Bensing, 2009). Discuteremo quindi il problema di una comunicazione efficace ed etica in ognuna delle due fasi citate.
Settore M-PSI/08 - Psicologia Clinica
Azienda Ospedaliera Carlo Poma
Book Part (author)
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2434/164214
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact