Emilio Cecchi. Andare al Messico, anche per libri