Il concetto di burocrazia ha vissuto una proliferazione che ne ha resa impossibile una definizione univoca comune nelle scienze sociali. L’unico paradigma comunemente accettato è quello weberiano della burocrazia come espressione necessaria del potere razionale-legale. Il concetto di burocrazia porta tuttavia con sé due connotazioni esplicitamente negative che nella percezione pubblica rappresentano anche i due maggiori problemi: l’inefficienza delle organizzazioni pubbliche e l’arbitrio dei funzionari. Tra i caratteri della personalità burocratica, Merton include il ritualismo e la deresponsabilizzazione. Crozier nota inoltre che più le organizzazioni burocratiche diventano grandi e complesse, più la responsabilità delle decisioni si sposta verso l’alto, creando un collo di bottiglia decisionale. Le ricerche empiriche condotte da Jochimsen in Germania sembrano confermare che un aumento di dimensioni delle organizzazioni può portare a significative diseconomie di scala. Più di recente, le Teorie della scelta pubblica contestano l’assunto del funzionario come interprete dell’interesse collettivo. La crisi del welfare state ha portato infine a un contenimento delle organizzazioni pubbliche, e all’affermarsi delle dottrine del New Public Management, che affermano la superiorità del settore privato e suggeriscono l’introduzione nel settore pubblico dei meccanismi del mercato e della competizione. Nonostante le trasformazioni radicali del New Public Management, lo scetticismo verso le organizzazioni pubbliche è comune a tutti i paesi occidentali, come dimostrano le più recenti ricerche condotto a livello europeo da Eurobarometro. Si accenna infine alle ricerche empiriche condotte sull’efficacia dell’ombudsman nell’incidere sulla percezione pubblica della burocrazia e nel mutarne le prassi.

Cittadini e amministrazioni : burocrazie disfunzionali e diffusione dei rimedi / L. Cominelli. - In: SOCIOLOGIA DEL DIRITTO. - ISSN 0390-0851. - 2010:3(2010).

Cittadini e amministrazioni : burocrazie disfunzionali e diffusione dei rimedi

L. Cominelli
Primo
2010

Abstract

Il concetto di burocrazia ha vissuto una proliferazione che ne ha resa impossibile una definizione univoca comune nelle scienze sociali. L’unico paradigma comunemente accettato è quello weberiano della burocrazia come espressione necessaria del potere razionale-legale. Il concetto di burocrazia porta tuttavia con sé due connotazioni esplicitamente negative che nella percezione pubblica rappresentano anche i due maggiori problemi: l’inefficienza delle organizzazioni pubbliche e l’arbitrio dei funzionari. Tra i caratteri della personalità burocratica, Merton include il ritualismo e la deresponsabilizzazione. Crozier nota inoltre che più le organizzazioni burocratiche diventano grandi e complesse, più la responsabilità delle decisioni si sposta verso l’alto, creando un collo di bottiglia decisionale. Le ricerche empiriche condotte da Jochimsen in Germania sembrano confermare che un aumento di dimensioni delle organizzazioni può portare a significative diseconomie di scala. Più di recente, le Teorie della scelta pubblica contestano l’assunto del funzionario come interprete dell’interesse collettivo. La crisi del welfare state ha portato infine a un contenimento delle organizzazioni pubbliche, e all’affermarsi delle dottrine del New Public Management, che affermano la superiorità del settore privato e suggeriscono l’introduzione nel settore pubblico dei meccanismi del mercato e della competizione. Nonostante le trasformazioni radicali del New Public Management, lo scetticismo verso le organizzazioni pubbliche è comune a tutti i paesi occidentali, come dimostrano le più recenti ricerche condotto a livello europeo da Eurobarometro. Si accenna infine alle ricerche empiriche condotte sull’efficacia dell’ombudsman nell’incidere sulla percezione pubblica della burocrazia e nel mutarne le prassi.
burocrazia ; pubblica amministrazione ; teorie della scelta pubblica ; organizzazioni ; New Public Management ; ombudsman
Settore IUS/20 - Filosofia del Diritto
Article (author)
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/149898
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact