Il saggio si basa da un lato sulla bibliografia più recente e dall'altro sulla ricerca compiuta nei fondi dell'ex Sant'Ufficio per quanto riguarda in paticolare i Dubia circa il sacramento della penitenza. Ne emerge uno spaccato interessante e non convenzionale sulle difficoltà che le comunità cattoliche fra XVI e XVIII secolo ebbero, anche a questo riguardo, nelle aree nelle quali esse si trovavano in condizione di minorità o addirittura di clandestinità.

Inquisizione e confessione fra '500 e '600 : aspetti e problemi / C. Di Filippo - In: L'Inquisizione in età moderna e il caso milanese / [a cura di] C. Di Filippo, G. Signorotto. - Biblioteca Ambrosiana Milano. - Roma : Bulzoni, 2009 Nov. - ISBN 8878704435. - pp. 283-311 (( convegno L'Inquisizione in età moderna e il caso milanese tenutosi a Milano nel 2088.

Inquisizione e confessione fra '500 e '600 : aspetti e problemi

C. Di Filippo
Primo
2009

Abstract

Il saggio si basa da un lato sulla bibliografia più recente e dall'altro sulla ricerca compiuta nei fondi dell'ex Sant'Ufficio per quanto riguarda in paticolare i Dubia circa il sacramento della penitenza. Ne emerge uno spaccato interessante e non convenzionale sulle difficoltà che le comunità cattoliche fra XVI e XVIII secolo ebbero, anche a questo riguardo, nelle aree nelle quali esse si trovavano in condizione di minorità o addirittura di clandestinità.
Sant'Ufficio ; Confessione ; Dubia de sacramentis ; Età moderna
Settore M-STO/02 - Storia Moderna
Accademia Ambrosiana Classe di studi borromaici, Università degli Studi Milano
Book Part (author)
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2434/143467
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact